Bellezze della Sardegna


Già dalla prima vista attrae quell’armonia della natura e del modo di vivere, che regna sull’isola.

Le bellezze naturali sono molteplici in Sardegna: rocce di granito ritaglate dall’acqua e dal vento, che assomigliano a delle sculture gigantesche, cascate e laghi con dei flamingo rosa, canyon pittoreschi con fiumi, meravigliose baie con sabbia bianchissima, montagne ricoperte di verde lussureggiante e macchie di cactus in fiore.

Ma la principale attrazione della Sardegna è costituita dalle spiagge più belle d’Europa, il mare di una limpidezza e purezza irreale, che cambia il colore dal azzurro limpido allo smeraldo vivace.

La costa dell’isola è di una bellezza spettacolare: è un susseguirsi di piccole baie, spiaggette isolate, grotte, scogli. L’industria sull’isola è quasi inesistente, ecco perché le acque sono così limpide e le spiagge così pulite (la Sardegna regolarmente batte tutti i record europei sulla quantità delle Bandiere blu ottenute). L’isola letteralmente si sprofonda nel verde delle palme, degli uliveti e dei giardini di limoni, dei suoi meravigliosi prati, boschetti di quercia, pino e sughero. Le piante xerofile, fichi d’india, mirto ricoprono la maggior parte del territorio della Sardegna. Tutto l’anno qui è tutto in fiore e si respirano degli odori bellissimi: bougainvillea con i sui fiori di color viola acceso, il rosso hibiscus, mirto e lentischio. Qui potrette tutto l’anno godere dei paesaggi mozzafiato, dei boschi di pino, del verde fresco e dei fiori. Sull’isola ci sono tantissimi parchi e riserve nazionali

Per esempio, Is Cannoneris è un vasto complesso forestale che si estende su 4768 ettari interamente ricoperti di boschi di leccio, macchia mediterranea e conifere. Qui c’è un sistema dei laghi e fiumi. La foresta è abitata da cervi, daini, cinghiali e altre specie animali

Queste combinazione di natura e tradizioni originali fa della Sardega una delle regioni turistiche italiane più popolari, dove le persone vanno non soltanto per rilassarsi in spiagge pulitissime, ma anche per conoscerne la storia e la cultura di questo posto, che sono ben diverse di quelle dell’Italia continentale.

Sardegna è al primo posto in Europa per quantità dei centenari ed oltrecentenari, invece la capitale dell’isola Cagliari è stata riconosciuta come una delle città più confortevoli del mondo per la vita.

Nella regione si produce praticamente tutto: ortaggi e frutta, carne e latticini, olio d’oliva e tanti altri prodotti. Pesce e frutti di mare sono considerati dei migliori nel mondo.

Nonostante il moderno settore agricolo abbia raggiunto dei grandi risultati per quanto concerne l’aspetto tecnologico, in Sardegna non vengono assolutamente usati ne concimi chimici ne farmaci per trattamento sia del terreno che dei vegetali.

La Sardegna è il più importante fornitore in Europa di prodotti organici (più dell’80% del mercato europeo).

Non riuscirete a trovare prodotti altrettanto buoni, sani e che fanno bene alla salute in nessun’altra regione dell’Italia e dell’Europa.

Solo in Sardegna potrete realmente capire cosa vuol dire il vero godimento della natura, e solo qui arrivano i famosi e i ricchi da tutto il mondo: presidenti, stars, banchieri e politici.

  LA COSTA NORD-ORIENTLE

La famosa costa nord-orientale che porte il nome «Costa Smeralda» è stata un progetto grandioso del principe arabo Karim Aga Khan IV, famoso per la sua lussuosa collezione di boutique-hotel Starwood presenti a Porto Cervo.

Un diving perfetto tra gli abitanti dei fondali marini, una cucina raffinata e una moltitudine di possibilità di divertimento e sport, e anche i bar e le discoteche conosciute in tutto il mondo attirano qui i famosi da tutte le parti del mondo. Qui ci sono le ville dei politici, delle star di cinema, spettacolo e sport.

 COSTA SUD

Il sud della Sardegna è famoso per le sue spiagge nelle zone Santa Margherita di Pula, Nebida, Villasimius e Chia e anche ovviamente per il complesso unico Forte Village Resort il quale negli ultimi due anni ha conseguito il titolo di «migliore resort del mondo».