Cucina e tradizioni


Grazie alla lontananza della Sardegna dall’Italia continentale ed anche al relativamente difficile accesso all’entroterra, l’isola ha conservato la propria cultura che si manifesta in lingua e nelle varie  tradizioni dei popoli locali.

La fedeltà alle tradizioni a volte degenerava in un aperto confronto con moltissimi popoli che cercavano di dominare isolani: romani, pisani, spagnoli. I sardi sono legatissimi non solo alle proprie radici ma anche alla propria nazionalità: ogni abitante dell’isola è prima di tutto un sardo e poi un italiano. Come in tante  comunità agricole queste qualità vanno di pari passo con la famosa cordialità e ospitalità dei sardi.

Le tradizioni religiose e folcloristiche, abiti tradizionali, lingua e carattere - fiero, indipendente e bonario - sono unici e vengono conservati con meticolosità dagli abitanti dei piccoli villaggi che sono i veri custodi delle tradizioni

    

Questa fedeltà alle tradizioni remote ancora oggi caratterizza gli abitanti della Sardegna ed influenza il loro modo di vivere.

Per esempio, la cucina sarda rappresenta un mix di culture differenti di popoli che in diverse epoche popolavano la Sardegna. Per certi versi essa assomiglia alla cucina mediterranea tradizionale, italiana o greca, nello stesso tempo in essa si percepisce la traccia di saraceni, popolo che proveniva dall’Africa. Vale la pena assaggiare le pietanze sarde, così le potrete apprezzare appieno.

Le piante endemiche e le spezie che crescono solo in Sardegna rendono la cucina originale e differente da tutte le altre. Quanto sono buone le sardine sott'olio con aggiunta di erbe aromatiche sarde, il formaggio al mondo 'marcio''unico «Casu Marzu» e il pane tradizionale carasau, la famosa bottarga, il caviale sardo le lumache e uova del riccio di mare.

Il cibo in Sardegna è talmente buono che avendolo assaggiato una volta, non riuscirete mai a dimenticarlo. La sua semplicita e la distinguibilta dei gusti vi accompagnerà per tutta la vita 

Per esaltare il gusto del cibo tradizionale, bisogna abbinarlo con l'ottimo vino locale. I vigneti in Sardegna ricoprono 107 mila acri di terreno e sono oramai famosi nel mondo per la qualità.

I vini della Sardegna hanno numerosissimi certificati DOC e DOCG e fanno dell'alta qualita la miglior politica di Marketing

Il liquore piu  famoso  della Sardegna è il liquore di Mirto - digestivo derivante dalle piante di mirto. Come dicono gli stessi sardi, proprio grazie alla qualita del cibo, i formaggi anti colesterolo ,ed  al Mirto sull’isola ci sono cosi tante persone longeve la cui età supera i 100 anni ponendo gli abitanti ai primi posti delle clessifiche mondiali sulla longevità